Cos’è il modello PaaS?Tutto quello che c’è da sapere

16 ottobre 2017

Affidare al cloud le risorse informatiche sta diventando una prassi per molte aziende. Che si tratti di software o di hardware, di infrastrutture, di parti o di interi data center, i provider sono chiamati ad affrontare nuove sfide per rimanere all’altezza della domanda

Grazie al cloud il mondo dei servizi è cambiato. Siamo nell’era dell’As a Service ma per scegliere bisogna capire bene la chiave dell’offerta e i vantaggi.

Con il termine Platform as a Service (PaaS) si intende un’offerta in cui all’azienda cliente viene garantita una piattaforma che supporta lo sviluppo di applicazioni in cloud. La piattaforma comprende linguaggi di programmazione, librerie, servizi e strumenti dedicati, interamente sviluppati dal provider. Gli elementi che costituiscono la PaaS permettono di programmare, sottoporre a test, implementare e gestire le applicazioni aziendali senza i costi e la complessità associati all’acquisto, alla configurazione, all’ottimizzazione e alla gestione dell’hardware e del software di base necessari alle attività di sviluppo.

Il vantaggio di questa formula? Che un’azienda può sviluppare a sua volta applicazioni e servizi applicativi avanzati come, ad esempio, soluzioni di collaborazione a supporto dei team, l’integrazione di soluzioni Web, l’integrazione dei database, così come la gestione della sicurezza. Il tutto tramite un’interfaccia Web-based.

Anche in questo caso l’azienda cliente non si deve preoccupare di dover gestire o controllare l’infrastruttura cloud a livello di rete, server, sistemi operativi e storage, ma ha il pieno controllo sulle applicazioni implementate e le relative impostazioni di configurazione.

Le derive tecnologiche della PaaS, infatti, sono lo iPaaS (Integration Platform as a Service) e il dPaaS (Data Platform as a Service). Mentre lo iPaaS consente alle aziende clienti di sviluppare, eseguire e governare i processi di integrazione applicativa senza doversi occupare di installare o gestire alcun tipo di hardware o di middleware, con l’DPaas sarà il provider a sviluppare direttamente la realizzazione di soluzioni per la gestione dei dati e la creazione di applicazioni su misura per il cliente.

Piattaforma distribuita come servizio (PaaS, Platform as a Service) - IaaS include server e archiviazione, sicurezza e firewall di rete e data center (struttura fisica/edificio). PaaS include gli elementi IaaS più sistemi operativi, strumenti di sviluppo, gestione di database e analisi business. SaaS include gli elementi PaaS più le app ospitate.

PaaS, i vantaggi commerciali

I servizi PaaS consentono alle aziende di sviluppare, distribuire e reiterare applicazioni e integrazioni in modo rapido e sicuro, senza l’obbligo di acquistare e gestire l’infrastruttura di supporto. Le soluzioni PaaS in genere scalano automaticamente per soddisfare la domanda e velocizzano i processi sfruttando l’automazione e la standardizzazione delle attività di sviluppo e distribuzione. Più persone possono usare la stessa applicazione di sviluppo simultaneamente, il che consente a diversi sviluppatori di lavorare su un progetto e agli stakeholder di interagire con il team di sviluppo.

Uno dei maggiori vantaggi dell’utilizzo di questo servizio è che le aziende possono acquisire un ambiente in cui creare e implementare nuove applicazioni senza la necessità di spendere tempo e denaro e mantenere un’infrastruttura.
Ciò può portare a uno sviluppo più veloce delle applicazioni, un vantaggio enorme per le aziende che cercano di ottenere un vantaggio competitivo o che hanno bisogno di ottenere rapidamente i prodotti sul mercato.
Il PaaS consente anche di testare rapidamente l’uso di nuove lingauggi, sistemi operativi, database e altre tecnologie di sviluppo e rende anche più facile e veloce l’aggiornamento dei propri strumenti. Inoltre il suo utilizzo forza gli sviluppatori di software aziendali a utilizzare le tecniche cloud nelle loro applicazioni, aiutandoli ad adottare principi moderni e approfittando delle possibilità offerte dalle piattaforme di infrastruttura cloud (IaaS).

Poiché le organizzazioni che lo utilizzano possono gestire le proprie applicazioni e dati, la perdita di controllo non è un problema importante, come spesso avviene quando si utilizzano infrastrutture o applicazioni cloud.

Come usarlo

Fornire un ambiente ospitato per lo sviluppo di applicazioni e test è uno degli usi più comuni per PaaS. Ma non è l’unico motivo per cui le imprese vi fanno ricorso.

Gartner cita una serie di casi di utilizzo per PaaS, tra cui c’è lo sviluppo e gestione Api. Le aziende possono utilizzare PaaS per sviluppare, gestire, gestire e proteggere interfacce di programmazione delle applicazioni e microservizi. Ciò include la creazione di nuove Api e nuove interfacce per quelle già esistenti, nonché la gestione dell’Api end-to-end.

Analisi. Gli strumenti forniti tramite PaaS permettono alle imprese di analizzare i dati in modo da poter prendere decisioni migliori.

Gestione dei processi aziendali (Bpm). Le organizzazioni possono utilizzare PaaS per accedere a una piattaforma Bpm consegnata come un servizio. Le suite Bpm integrano componenti It necessari per la gestione dei processi, inclusi dati, regole di business e accordi a livello di servizio.

Comunicazioni. PaaS può anche servire da meccanismo di consegna per le piattaforme di comunicazione. Questo consente agli sviluppatori di aggiungere funzionalità di comunicazione quali voce, video e messaggistica alle applicazioni.

Banche dati. Un fornitore PaaS può fornire servizi come la creazione e il mantenimento di un database dell’organizzazione. Forrester Research definisce il database PaaS come “una piattaforma di database self-service on-demand, sicura e scalabile che automatizza la fornitura e la gestione di database e può essere utilizzata dagli sviluppatori e dal personale non tecnico”.

Internet delle cose. IoT dovrebbe costituire una grande parte dell’utilizzo del PaaS nei prossimi anni, sostenendo l’ampia gamma di ambienti applicativi e linguaggi di programmazione e strumenti utilizzati da varie implementazioni di IoT.

Master data management (Mdm). Quest’area comprende i processi, governance, politiche, standard e strumenti che gestiscono i dati aziendali critici che un’impresa possiede fornendo un unico punto di riferimento per i dati che potrebbero includere informazioni sulle transazioni dei clienti e dati analitici per supportare il processo decisionale.

In che modo PaaS si differenzia da IaaS e SaaS?

PaaS si basa su IaaS, che semplifica e automatizza il provisioning delle risorse di elaborazione. Il livello “piattaforma” è il sistema operativo che consente agli sviluppatori di sviluppare e distribuire le applicazioni in modo estremamente semplificato. Le soluzioni SaaS sono applicazioni basate su cloud realizzate per gli utenti finali.

Logo

STAI UTILIZZANDO UNA VERSIONE DI INTERNET EXPLORER NON SUPPORTATA

Per navigare sul nuovo sito TWT è necessario aggiornare l’attuale browser con una versione supportata o scaricare l’ultima versione di Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer o Edge.

Per maggiori informazioni o per ricevere assistenza tecnica:
Numero verde: Aziende 800.192.800 – Reseller 800.192.888 Opzione 1 e 2
Email: support-direct@twt.it

YOUR WEB BROWSER IS NO LONGER SUPPORTED

If you’d like to use TWT new website we recommend you to download the latest version of Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer or Edge.

For further Information or Technical Assistance:
Freephone numbers: Companies 800.192.800 – Resellers 800.192.888 Option 1 and 2
E-Mail: support-direct@twt.it

Browser