La Digital Enterprise mette il turbo: ecco i 5 cantieri aperti nelle aziende italiane

10 luglio 2017

Mobile, Big Data, Cloud Computing, Cybersecurity e IoT: sono le aree più attive nelle imprese. Cambiano i modelli organizzativi per fare fronte alle sfide future

Per il 68% delle aziende italiane i principali progetti di Digital Trasformation sono polarizzati sul “cantiere” Mobile, a cui seguono l’ambito dei Big Data/Advanced Analytics (59%), il Cloud Computing (56%), la Cyber Security (54%) e l’Internet of Things (46%). Soprattutto questi ultimi due ambiti registrano una forte crescita rispetto all’anno precedente.

L’adozione di nuovi paradigmi digitali pone le basi per la nascita di un nuovo modello di azienda: la Digital Enterprise. Per le aziende si tratta di un’evoluzione radicale, un profondo cambiamento delle relazioni con i clienti (per il 93% degli intervistati), un ripensamento dell’organizzazione e dei processi interni (87%), e una trasformazione del rapporto con i fornitori e altri attori a monte della filiera (85%).

Le maggiori aziende italiane mostrano un atteggiamento molto dinamico nel percorso che le sta portando a divenire a tutti gli effetti delle Digital Enterprise e si stanno dotando di nuovi strumenti e modelli per rispondere ai cambiamenti in atto nei comportamenti dei loro clienti, ma anche di fornitori e partner.

In profonda trasformazione anche il ruolo del Cio: il 66% degli intervistati si vede come attore primario per la gestione dell’equilibrio tra operation e innovazione, con un ruolo non più esclusivamente limitato alla gestione del corretto funzionamento dell’IT, ma sempre più coinvolto nell’interazione con il business e orientato all’introduzione di innovazione. Nel 23% dei casi, invece, i Cio dichiarano che da qui al 2020 saranno loro i leader nel portare innovazione all’interno dell’azienda: forte supporto al business, quindi, ma soprattutto una chiara visione strategica che permetterà l’evoluzione delle attività aziendali.

La trasformazione a livello di impresa si concentra maggiormente sui “cantieri” digitali attivi presso le aziende italiane, sia quelli nei quali sono stati effettuati investimenti prima del 2016, sia quelli in cui si prevede di investire nel biennio 2017-2018.

Analizziamoli più da vicino uno per uno:

MOBILITY

La tematica della Mobility interessa la netta maggioranza delle aziende, a riprova di come l’impatto della Mobile Trasformation sia ad oggi estremamente pervasivo e riguardi non solo l’ottimizzazione dei processi interni, all’insegna di una sempre maggiore produttività, collaboration e flessibilità, ma anche il miglioramento delle strategie commerciali, orientate all’evoluzione della user experience e del customer engagement.

BIG DATA 

L’area dei Big Data, il secondo “cantiere” digitale per il biennio 2017-2018, ha ormai assunto un ruolo centrale all’interno delle organizzazioni aziendali: le attività di analisi di grandi quantità di dati supportano, infatti, numerosi processi decisionali e gli obiettivi di tutte le funzioni business, anche se rivestono un ruolo particolarmente rilevante in relazione alle aree commerciali e di marketing.

CLOUD COMPUTING

Il Cloud Computing, terzo “cantiere” digitale, è caratterizzato da una maggiore stabilità nelle intenzioni di spesa, a dimostrazione di una maggiore maturità della tematica all’interno delle agende dei CIO Italiani. Le percentuali di aziende che hanno investito nel Cloud e che intendono farlo nel prossimo futuro continuino ad essere piuttosto rilevanti.

CYBER SECURITY

La Cyber Security, per contro, è una delle aree che registra la crescita maggiore in termini di investimenti pianificati: l’obiettivo principale è quello di proteggersi da minacce generiche o derivanti dalle nuove soluzioni digitali che espongono le aziende a maggiori rischi, a causa dell’apertura dei confini della Digital Enterprise. Alle tematiche di Sicurezza appaiono particolarmente sensibili le realtà dei settori Assicurazioni, Banche ed Utilities.

♦ INTERNET OF THINGS

L’Internet of Things, altro “cantiere” digitale in forte crescita, è un paradigma con ricadute su un’ampia gamma di settori e, anche in questo caso, soprattutto Assicurazioni, Industria e Utilities. L’IoT sta abilitando nuovi modelli di business: è il caso dei servizi Black-Box (Assicurazioni), del nuovo modello di Industria 4.0 (realtà manifatturiere) e dei servizi di Smart Metering/Energy Efficiency (Utilitities).

Il percorso verso la digital enterprise delle grandi aziende italiane è ad uno stadio avanzato di maturazione e segue una strategia chiara, trasversale ai processi ed è inserita nelle singole aree di business. Ora l’ulteriore sfida per le imprese diventa quella di individuare e mettere a frutto con continuità le nuove aree di innovazione emergenti.

Logo

STAI UTILIZZANDO UNA VERSIONE DI INTERNET EXPLORER NON SUPPORTATA

Per navigare sul nuovo sito TWT è necessario aggiornare l’attuale browser con una versione supportata o scaricare l’ultima versione di Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer o Edge.

Per maggiori informazioni o per ricevere assistenza tecnica:
Numero verde: Aziende 800.192.800 – Reseller 800.192.888 Opzione 1 e 2
Email: support-direct@twt.it

YOUR WEB BROWSER IS NO LONGER SUPPORTED

If you’d like to use TWT new website we recommend you to download the latest version of Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer or Edge.

For further Information or Technical Assistance:
Freephone numbers: Companies 800.192.800 – Resellers 800.192.888 Option 1 and 2
E-Mail: support-direct@twt.it

Browser